banner

banner

Cosa facciamo oggi?

21 Lug 2018 00:00 – 02 Set 2018 23:59

Il tema: IL CORAGGIO

Bilbo e Frodo, i Tre Moschettieri, Coraline, Harry Potter, Pippi Calzelunghe, Matilde: infinita è la proces-sione dei Coraggiosi nelle storie per l’infanzia e l’adolescenza. Il coraggio di Dorothy nel Mago di Oz, di Marco Dagli Appennini alle Ande, di Max Nel paese dei mostri selvaggi.

E nelle fiabe, a parte mostri, draghi e briganti: il coraggio di farsi pungere da un fuso, di aprire porte vietate, di dirlo che quel re addosso non ha nulla. Forse tutte le storie di sempre sono tessute sul telaio del coraggio. E questo giova? È una palestra per il futuro dei bambini?
Ci vogliono storie che fanno paura, per imparare a riconoscere il coraggio.

Purtroppo i grandi non sono coraggiosi, hanno paura della paura dei bambini. Genitori e insegnanti spa-ventati dalla morte, dall’ombra, dai personaggi negativi, guardano con sospetto alle collane di paura per l’infanzia. E dove sono adesso quei libri da chiudere col cuore in gola dicendosi “è solo una storia”? E poi magari correre in braccio alla mamma, al peluche, a qualcuno, mandando la paura ad annidarsi nella giusta cornicetta di coraggio.
Ci vogliono storie che fanno coraggio, per imparare a riconoscere la paura.
Storie sfumate, difficili, ambigue: quelle che fanno scoprire la “zona grigia”, dove non sempre chi si ribella è coraggioso e chi sopporta è vile. E allora se ne può parlare in classe, e vengon fuori gagliarde discussioni. Oppure storie più forzute e affermative, col loro bravo eroe predestinato che alla fine trionfa. Stupende, scritte e girate benissimo, ma ambigue di una diversa ambiguità. Chissà se i bambini figli di camorra, che poi vedranno coraggiosa la camorra, hanno visto gli stessi film eroici di altri bambini, che invece alla camorra si opporranno. E allora? Dov’è il coraggio?
Con che coraggio un ragazzo nero parte in cerca di fortuna come nelle fiabe, e cammina cammina miglia-ia di miglia per raggiungere il nostro regno di Bengodi? Con che coraggio un suo coetaneo bianco, ben radicato in un bar di quel regno, dice che bisogna affondare in mezzo al mare quel suo coetaneo nero? Che fiabe hanno sentito, che libri hanno letto, che fumetti, che film, che videogame? Di questo parleremo, narreremo, mostreremo, nel Festival Tuttestorie del Coraggio.

Iscriviti alla newsletter

Cagliari

Per i bambini


Seguici su